L’avaro di Moliere ai Rinnovati

Il possesso del “dio” denaro e dei beni materiali come filosofia di vita: è questo il pensiero dominante de “L’Avaro”, in scena ai Rinnovati da venerdì 23 a domenica 25 marzo, alle ore 21.15, con la regia di Arturo Cirillo e la partecipazione del Teatro Stabile di Napoli e del Teatro Stabile delle Marche. Il classico di Molière, opera del 1668, viene proposto in un riadattamento che recupera l’universalità del messaggio originario e arriva ad evocare, con humor nero, la crisi economica e socio-culturale dei nostri tempi, nei quali sembra venir meno l’interesse per le relazioni e i sentimenti tra le persone. Brillante l’interpretazione di Arpagone da parte dello stesso Cirillo, al secondo lavoro sul commediografo francese dopo la felice esperienza de “Le intellettuali”. La prevendita dei biglietti è in funzione attraverso il call center fino a venerdì 23, dalle 9.30 alle 12.30, contattando il numero 0577 292615-14, oppure on line all’interno del portale www.comune.siena.it, seguendo il percorso servizi on line – biglietteria. La vendita diretta al Teatro dei Rinnovati è attiva giovedì 22, dalle 17 alle 20, e nei giorni dello spettacolo, dalle 16 fino all’orario di inizio. Per i diversamente abili è aperta, nelle stesse fasce, la biglietteria nel Cortile del Podestà.

Leggi anche  Campidoglio: mostre, eventi e appuntamenti per il weekend

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile