Appalti truccati e tangenti ai politici: 41 misure cautelari, sequestrati 14 milioni di euro

Guardia-di-Finanza2Dalle prime ore di questa mattina oltre 200 finanzieri sono impegnati tra Lombardia, Piemonte, Lazio e Puglia per eseguire l’ordinanza del GIP del Tribunale di Monza – Claudio Tranquillo – che ha disposto l’arresto di 26 persone, delle quali 14 in carcere e 12 ai domiciliari e l’obbligo di dimora nel comune di residenza per altri 15 indagati. I capi di imputazione contestati tra gli altri ad un Sindaco, tre assessori, funzionari comunali e provinciali, nonché a diversi imprenditori, sono: corruzione, turbativa d’asta pubblica, truffa aggravata ai danni di ente pubblico ed emissione di fatture false. I militari delle Fiamme stanno operando anche presso numerose filiali di banche e conservatorie immobiliari per sequestrare disponibilità finanziarie, titoli ed immobili, per un valore di circa 14 milioni di euro. I dettagli dell’operazione sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa organizzata presso il Comando Provinciale di Milano, alla quale hanno preso parte il Procuratore Capo di Monza Cons. Corrado Carnevali, i Sostituti Procuratori Dott. Salvatore Bellomo e Dott.ssa Giulia Rizzo, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Milano Gen. B. Francesco Greco ed il Col. Mario Salerno, Comandante del Gruppo Guardia di Finanza di Monza.

Leggi anche  Mattarella: «Il volontariato è una energia irrinunziabile della società»

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile