Bollettino migranti, oggi ne arrivano 1.396 sulle coste della Sicilia

Sono 1396 i migranti in arrivo su natanti sovraffollati dalle coste del nord Africa soccorsi dalle navi della Marina Militare, delle Capitanerie di Porto e imbarcazioni civili tra ieri sera e stanotte nello Stretto di Sicilia. La fregata Scirocco della Marina Militare ha soccorso un barcone che trasportava 530 migranti in polizia arrivo migrantiassenza di salvagenti individuali; tra loro 47 sono donne e 137 minori. Un velivolo Atlantic del 41° Stormo dell’Aeronautica Militare decollato ieri mattina da Sigonella, nell’ambito dell’Operazione Mare Nostrum ha avvistato e segnalato alla centrale operativa del Comando in Capo della Squadra Navale (CINCNAV) della Marina Militare un natante con a bordo un numero elevato di migranti verso il quale sono stati indirizzati mezzi navali del dispositivo dell’operazione Mare Nostrum.

La nave delle Capitanerie di Porto Dattilo ieri sera ha soccorso una imbarcazione a sud di Lampedusa recuperando 355 migranti; successivamente ha imbarcato anche 92 profughi dalla motonave Leonard Tide che li aveva soccorsi precedentemente da un gommone in difficoltà. Questa mattina nave Dattilo ha completato un ulteriore soccorso ad una imbarcazione recuperando altri 239 migranti. La nave delle Capitanerie di Porto con a bordo 686 migranti è in attesa che il Ministero dell’Interno comunichi il porto in cui dovranno essere sbarcati. La motonave Bonita (Grecia) ha imbarcato ieri 180 migranti da un natante nello Stretto di Sicilia a sud di Lampedusa.

Sono giunti questa mattina intorno alle 8:00 nelle acque antistanti Porto Empedocle a bordo della nave mercantile “Bonita”, battente bandiera greca, i 180 migranti soccorsi la notte tra lunedì e martedì grazie all’intervento della Guardia Costiera. Tra le persone tratte in salvo anche 59 bambini di sedicente nazionalità palestinese e siriana, tutti in buone condizioni di salute. I migranti navigavano nello Stretto di Sicilia a bordo di una imbarcazione in legno in condizioni fatiscenti, quando presso la Centrale Operativa della Guardia Costiera di Roma è giunta la richiesta di aiuto tramite telefono satellitare Thuraya. Per il soccorso veniva dirottato sul punto il mercantile greco in transito nella zona. Sono ora in corso, presso la rada di Porto Empedocle, le operazioni di trasbordo dei migranti da nave Bonita a due motovedette della Guardia Costiera, una classe 500 e una classe 800, per il successivo sbarco nello scalo marittimo siciliano.

Leggi anche  Migranti, sbarchi a Lampedusa

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile