Listeria. Dodici danesi sono morti dopo aver mangiato salsiccia

Listeria. Dodici danesi sono morti dopo aver mangiato salsiccia

salsicciaDodici persone sono morte in Danimarca dopo aver mangiato salsiccia a seguito di un’infezione batterica nota come Listeria, una malattia infettiva, trasmessa in genere con gli alimenti, che si manifesta sporadicamente in forma conclamata, causata da Listeria monocytogenes: batterio Gram positivo, aerobio, dotato di grande mobilità capace di produrre alcune tossine. Fra i sintomi e i segni clinici (a seconda della tipologia), ritroviamo: febbre alta, endocardite, osteomielite, colecistite, peritonite, meningite, paralisi dei nervi cranici, perdita motoria.Principale fonte del focolaio di listeria sarebbe un produttore di carne, che produce salumi e altre carni, ha comunicato il Ministero della Salute danese in data di ieri che ha testualmente dichiarato: “La società è stata pertanto chiusa e tutti i suoi prodotti sono stati ritirati”.Dal settembre 2013, 20 persone di età diverse sono stati infettati con Listeria in Danimarca, di cui 15 solo negli ultimi tre mesi, ha riferito il Statens Serum Institute, che indaga circa la causa del focolaio. Gli stessi batteri sono stati scoperti in un tipo di salsiccia della società in questioe. “Dodici pazienti sono deceduti entro 30 giorni dalla data di degustazione.”Non è dato sapere, al momento quale sia la società produttrice delle carni incriminate, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, nè se la stessa abbia esportato prodotti al di fuori della Danimarca.Resta il fatto che tutti i turisti e viaggiatori che si devono recare nel paese nordico – alla luce delle dure decisioni prese dal Ministero danese nei confronti del produttore – possono tirare un sospiro di sollievo poichè non dovrebbe essere più in commercio alcun alimento dell’azienda in questione.

Leggi anche  Coldiretti: Consorzio di Bonifica di Trebisacce, il Tar boccia la Regione

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile