Centri scommesse: 100 miliardi la stima del “nero”. Serve una legge contro l’emorragia di capitali

Centri scommesse con sede estera operanti su territorio nazionale. Nessuna autorizzazione, nessuna tassazione e il contante italiano trova una via di fuga estera. La stima è di circa 100 miliardi l’anno. Può una società non autorizzata dall’AAMS aprire sul suolo italiano? Si, accade a Massanzago. Non è un caso unico e nemmeno isolato.

centro scommesseUn mercato, quello dei centri scommessa, tutt’altro che sotto controllo, tra sportelli online e su strada le agenzie non autorizzate prolificano ”rubando” piccoli o grandi capitali in italia. Ad esempio, la Planetwin 365 è un marchio di proprietà della SKS365, con sede in Austria: il problema non sono loro ma la normativa europea e italiana. La Planetwin365 ha regolare licenza europea e può esercitare in tutta Europa quindi anche in Italia, fermo restando che dal 2012 il sito della Planetwin365 è oscurato dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli perché: ”il sito richiesto è sprovvisto delle autorizzazioni necessarie per operare la raccolta di giochi in Italia”.

Questi centri scommessa aprono senza dover chiedere alcuna autorizzazione locale o nazionale e nessuna licenza. La società in questione, avendo sede in Austria paga le tasse in Austria, ma le singole agenzie italiane, dove le pagano? Funziona così: lo scommettitore che entra in uno di questi centri paga la scommessa in contanti in italia, i computer sono collegati al cervellone austriaco o altra nazione a seconda del marchio, quindi il denaro emigra letteralmente dall’Italia all’Austria, ci chiediamo: è lecito, logico, non può essere l’ennesima fuga incontrollata di capitali? La Planetwin365 è stata l’unica ad avere denunciato la questione delle partite truccate e bisogna dargliene atto ma, rivolgendoci al nostro governo e alla stessa Unione Europa, è giusto dare loro la possibilità di operare senza lasciare alcuna risorsa all’interno del Paese dove operano? Per noi di Federcontribuenti si solleva un problema di giustizia nei confronti degli altri commercianti e realtà imprenditoriali, chiamati a versare molti soldi ben prima di poter avviare una qualunque attività. Inoltre, gli impiegati di questi centri scommessa, che tipo di contratto hanno? La posizione IVA, INPS ect dei titolari qual è?

Leggi anche  Processo Libra - Strage dei bambini A Roma i familiari delle vittime del naufragio dell'11 ottobre 2013

Non è solo una questione etica, vale a dire la pericolosità e la dipendenza che questi centri possono provocare, soprattutto una questione di risorse che sfumano.
Tornando al comune di Massanzago, il sindaco Stefano Scottalin, denuncia i limiti che ha come primo cittadino, lamenta il non potersi muovere perchè mancano le direttive nazionali e la stessa cosa lamentano questori e altri organi preposti al controllo del territorio.
Concludendo, se il sito della Planetwin365 è stato oscurato dall’AAMS, è normale possa aprire sportelli sul territorio?
Abbiamo girato la domanda a diversi onorevoli, non ci resta che sperare in qualche risposta plausibile.

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile