La portaerei De Gaulle nel Mediterraneo, 26 caccia francesi per bombardare l’Isis

Parigi – I caccia francesi sono decollati oggi, lunedi, dalle portaerei e hanno condotto il loro primo attacco in Iraq, contro il gruppo terroristico dello Stato islamico. “Sceglieremo obiettivi che faranno il maggior danno possibile per i terroristi”, ha detto François Hollande in mattinata. “Due obiettivi distrutti” indica il personale, dieci giorni dopo gli attentati di Parigi rivendicati dal gruppo jihadista che ha fatto 130 morti.

Mirage De gaulle Bombing Take OffDomenica scorsa, il ministro della Difesa francese Jean-Yves Le Drian ha annunciato che la portaerei, salpata da Tolone il Mercoledì, sarebbe stata operativa oggi, attaccando l’Isis.
La famosa portaerei dell’esercito francese, ha lasciato Tolone Mercoledì per raggiungere il Golfo Persico.

“Intensificheremo i nostri attacchi, sceglieremo obiettivi che faranno il maggior danno possibile per l’esercito terrorista”, ha detto in mattinata il presidente francese.
Bombe armate Rafale sono state sganciate in mattinata dal ponte di volo di Charles de Gaulle, in un rombo dei motori.
I 26 caccia trasportati sulla portaerei hanno triplicato la capacità di fuoco francese nella regione, oltre ai 12 velivoli di stanza negli Emirati Arabi Uniti e in Giordania (rispettivamente sei Rafale e sei Mirage 2000).

Leggi anche  Palermo, arrestato il fratello della vedova Schifani