Ancora grattacapi per Mps, la Consob contesta i bilanci fatti per Alexandria, la banca si adegua

Milano – La Consob ha contestato il bilancio 2014 e la prima semestrale 2015 di Mps, definendoli “non conformi” alle regole per quanto riguarda la contabilizzazione dell’operazione legata al derivato Alexandria, chiusa per altro a settembre con un accordo transattivo siglato con Nomura. L’istituto, in una nota diffusa su richiesta della commissione, fa sapere che “procedera’ a modificare nel bilancio 2015 e nelle successive rendicontazioni la rappresentazione contabile dell’operazione” dal momento che “non reputa ne’ coerente ne’ utile per il perseguimento degli interessi propri e degli stakeholder in genere impugnare il provvedimento emesso dalla Consob in quanto, tra l’altro, afferente a un’operazione ormai chiusa”.

Banca_Monte_dei_Paschi_di_Siena._Siena,_Italy

 

Leggi anche  Bari, Alimentazione e sport alla gara Cut Puglia di Castellaneta