Vittime del Salva Banche: Nessuno vuole ammettere i propri errori, ma si continua a pretendere credibilità

Arezzo – Dopo il botta e risposta tra il dott. Guzzetti, Presidente della Fondazione Cariplo e Roberto Nicastro, presidente delle quattro good banks, a cui fa eco Fabio Faltoni, dipendente e sindacalista in Nuova Banca dell’Etruria, l’Associazione Vittime del intende esprimere la propria posizione in merito.

Letizia Giorgianni

Innanzitutto vogliamo esprimere apprezzamento per le parole dell’autorevole Dott. Guzzetti, che con il suo intervento intende biasimare tutte quelle dinamiche che hanno portato all’azzeramento dei risparmi di 130.000 cittadini onesti e come il sistema bancario sia riuscito a perdere quella credibilità e fiducia che sono alla base del rapporto con la propria clientela.

Il dott. Guzzetti spiega in modo puntuale come le responsabilità di questo inganno ricadano essenzialmente sui vertici delle banche, i quali hanno poi deciso, di concerto con gli organi di vigilanza Banca d’Italia e Consob, di scaricare tutto sui risparmiatori. Il braccio operativo di questo management truffaldino sono stati i dipendenti, che con le loro finte rassicurazioni, hanno tradito la loro stessa clientela.

Ci meraviglia dunque fortemente la risposta di Faltoni. Cosa c’è di sbagliato quando il dott. Guzzetti dice che è stata tradita la fiducia dei clienti, da parte di persone che con il sorriso sulle labbra li hanno ridotti sul lastrico? La verità a volte non è conveniente ma è solo riconoscendo i propri errori che sarà possibile migliorarsi ed offrire una nuova credibilità. In questa vicenda nessuno vuole ammettere i propri errori, ma si continua a pretendere credibilità.

Ci stupiamo inoltre come il dott. Nicastro possa “assolvere integralmente” tutti i dipendenti perché, a suo dire, “operavano in buona fede”. Evidentemente la buona fede dei propri (ex) clienti azzerati vale poco o niente per lui. Nei confronti dei risparmiatori, infatti, non porge alcun gesto di pace. Conta solo vendere al più presto le nuove banche e incassare a spese nostre.

Ad ogni proposta di ristoro presentata il il Dott. Nicastro, il Governatore Visco , Il Dott. Patuelli (presidente ABI), il Ministro Padoan ed il Governo i SI SONO SEMPRE OPPOSTI STRENUAMENTE, ARROGANDOSI addirittura il valore di eventuali PLUSVALENZE che dovessero semmai derivare dalla vendita delle quattro NEW BANKS e dei NPL follemente ipersvalutati da Banca d’Italia. Confidando invece nella creazione di un sedicente arbitrato che ha il solo obiettivo di tutelarsi da vere e incisive azioni legali, che saranno invece certamente intraprese dai risparmiatori truffati.

Ringraziamo il dott. Guzzetti per il suo intervento. Una voce di verità in una vicenda in cui molte istituzioni si sono dimostrate, a dir poco, non leali nei confronti dei cittadini ingannati.

La presidente

Letizia Giorgianni

Leggi anche  Maltempo nel Centro Sud. Tre morti nel Lazio

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile