Potenza, ascoltata per due ore il ministro Boschi

“Era necessario”. Così il procuratore di Potenza Luigi Gay ha risposto ai cronisti dopo aver sentito il ministro per le riforme e i rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi. All’audizione di Boschi, nella sede del ministero in largo Chigi durata due ore, hanno partecipato anche i sostituti Basentini e Triassi, il pm della Dna Elisabetta Pugliese e il capo della squadra mobile di Potenza Carlo Pagano.
Il procuratore Gay non ha voluto commentare le parole del premier Renzi, secondo il quale le inchieste della Procura potentina non vanno a sentenza.

Leggi anche  Perugia, Cantone :Più Giornalismo per combattere la corruzione"