Piemonte, “Un Tram per la Lettura”

tram-torinoDa lunedì 24 è ripreso il percorso del “Tram per la Lettura”, organizzato anche quest’anno dalla Biblioteca Umberto Eco della Regione Piemonte, in collaborazione con Gtt e l’Associazione dei tram storici.

Durante la corsa inaugurale Graziella Costanzo, autrice del volume “Un tocco di rosa a Torino” (Neos Edizioni), ha raccontato ai viaggiatori del tram storico n.7 le vicende che l’hanno portata all stesura del libro, leggendone poi alcune pagine. Nella seconda parte del percorso Raffaella Bellucci Sessa, direttrice della Fondazione Alberto Colonnetti, ha presentato “Ernesto Roditore guardiano di parole”, un libro di Guido Castiglia che è stato anche la base di una interessante versione teatrale per i ragazzi.

Il Tram per la Lettura ha lo scopo di avvicinare i lettori ai libri ed alle biblioteche, in particolare vuole promuovere la lettura e la diffusione di opere editoriali prodotte da case editrici piemontesi presentandole in un ambiente insolito e stimolante: un tram storico che percorre le vie del centro della città.

Ogni giorno – fino a giovedì 27 ottobre – vengono presentati sul tram due libri, proposti da altrettanti autori ed editori del Piemonte. Il tram parte alle 15.30 da piazza Castello (di fronte al Teatro Regio) e ritorna nello stesso punto circa un’ora dopo.

Il percorso del Tram per la Lettura: Piazza Castello – Viale I Maggio (Giardini Reali) – Rondò Rivella – Corso Regina Margherita – Via Milano – Via San Francesco d’Assisi – Via Pietro Micca – Via Bertola – Via XX Settembre – Via Pietro Micca – Piazza Castello – Via Po – Piazza Vittorio Veneto – Ponte Vittorio Emanuele I – Piazza Gran Madre – Ponte Vittorio Emanuele I – Piazza Vittorio Veneto – Via Po – Piazza Castello.

Leggi anche  Processo agli indipendentisti catalani. Antigone e CILD: “Una sentenza con pene spropositate”

La partecipazione è libera fino ad esaurimento dei posti sul tram.