Trieste, Politiche abitative aprono nuovi sportelli per il ‘piano casa’

Con lunedì 6 febbraio, e a cadenza scaglionata
nelle settimane successive, prenderanno il via gli sportelli
“Risposta Casa” previsti dalla Riforma organica delle politiche
abitative e riordino delle Ater.

La funzione degli sportelli, circa una trentina in tutto il
territorio regionale, coordinati dai rispettivi tavoli
territoriali, è dare un servizio ai cittadini, raccogliendo
direttamente dagli utenti le loro esigenze abitative e al
contempo le offerte provenienti dal territorio, sia da enti
pubblici che privati.

“L’avvio degli sportelli è il passaggio strategico decisivo per
l’attuazione dell’architettura della riforma” conferma
l’assessore alle Infrastrutture e Territorio Mariagrazia Santoro,
sottolineando come “la loro operatività, oltre a costituire un
servizio di prossimità al cittadino, renderà concreto il
principio di una programmazione proveniente dal territorio e
quindi capace di rispecchiare i reali bisogni dei cittadini e
degli enti locali”.

Gli sportelli “Risposta Casa” saranno aperti al pubblico e nella
prima fase avranno esclusivamente il compito di raccogliere dati
e fornire informazioni sui canali contributivi previsti dalla
riforma, ma non assolveranno ai compiti – che restano in capo
agli uffici regionali – di accogliere le domande di contributo.
Gli operatori di ciascun sportello sono stati formati dalla
Regione e potranno avvalersi dell’utilizzo di una applicazione
online chiamata “RispostaCasa”, sviluppata da Insiel per la
gestione e l’elaborazione dei dati raccolti.

Nella settimana che inizia il 6 febbraio entreranno in funzione:
gli sportelli coordinati dal Tavolo 2 Carso Isontino, con sede a
Monfalcone in via Crociera 14 (aperto martedì 9:30 – 12:30) e San
Canzian d’Isonzo nel municipio di Largo Garibaldi, 37 (aperto
giovedì 9:30 – 12:30); lo sportello del Tavolo 4 Canal del Ferro,
con sede a Pontebba in via Pramollo, 16 (aperto martedì 14:30 –
16:30); lo sportello del Tavolo 6 della Carnia, con sede a Villa
Santina, presso l’ufficio turistico in piazza Venezia (aperto
giovedì 15 – 17); gli sportelli coordinati dal Tavolo 11 Natisone
con sede a Manzano, nel municipio di via Natisone 34 (aperto
mercoledì 9:30 – 12:30) e a Cividale del Friuli presso la sede
delle politiche sociali del Comune, in piazzetta Chiarottini, n.5
(aperto lunedì 16 – 19); gli sportelli del Tavolo 14 del
Tagliamento con sede a Casarsa della Delizia in Palazzo Burovich
de Zmaievich, in via Risorgimento, n. 2 (con orario lunedì 15 –
17), a San Vito al Tagliamento, nella sede del servizio sociale
del Sanvitese, in  via Fabrici (aperto mercoledì 16 – 18) e a
Spilimbergo nel municipio in piazzetta Giambattista Tiepolo, n. 1
(con orario martedì 15 – 17 giovedì 10:30 – 12:30); gli sportelli
del Tavolo 15 Valli e Dolomiti friulane con sede a Maniago nel
municipio in piazza Italia (giovedì 10:30 – 12:30) e a Travesio
in municipio (giovedì 8:30 – 10); gli sportelli del Tavolo 16 del
Livenza con sedi ad Aviano, in municipio in via Matteotti (aperto
martedì 9 – 12) e a Sacile, in municipio (Venerdì 9 – 12); lo
sportello del Tavolo 17 del Sile a Praturlone di Fiume Veneto
nella sede dell’Ambito socio assistenziale, in piazza San
Giacomo, n.1 (aperto martedì 10 – 12) e lo sportello del Tavolo
18 del Noncello con sede a Pordenone, nella sede della Provincia
in largo San Giorgio, 12 (con orari lunedì 10 – 12:30 e giovedì
15 – 17:30).

Leggi anche  Conte: "non è esclusa la chiusura di tutte le scuole in caso di necessità "

Apriranno nella settimana che inizia il 13 febbraio:
gli sportelli coordinati dal Tavolo 3 Collio – Alto Isontino, con
sedi a Gorizia, al piano terra del municipio (lunedì 10 – 12), a
Cormons, nella sala riunioni del municipio (mercoledì 10 – 12 a
settimane alterne) e a Gradisca d’Isonzo nel municipio (venerdì
10 – 12 a settimane alterne); lo sportello  del Tavolo 5 Gemonese
con sede a Gemona del Friuli in municipio (lunedì 15:30 – 17:30);
gli sportelli del Tavolo 12 della Riviera Bassa friulana con sedi
a Latisana, nel centro polifunzionale di via Carlo Goldoni, n. 22
(giovedì 10 – 13) e a Carlino in municipio, via Sante Bidin, 1
(lunedì 15 – 18); gli sportelli del Tavolo 13 Agro – Aquileiese
con sedi a Cervignano del Friuli, in via Caiù (lunedì 9 – 13) e a
Palmanova, al piano terra del municipio (venerdì 14 – 18).

A seguire, entro la fine del mese di febbraio, partiranno anche
gli sportelli dei restanti cinque tavoli territoriali (Tavolo
Giuliano, Tavolo del Torre, Tavolo del Friuli centrale, Tavolo
del Medio Friuli e Tavolo Collinare).