Palermo, “Il contrabbasso parlante” di Lelio Giannetto

20 ANNI
CURVA MINORE
contemporary sounds
Palermo, Cantieri Culturali alla Zisa, Sala Perriera
28 aprile > 27 maggio 2017

20 maggio | “Il contrabbasso parlante” di Lelio Giannetto

Cambio in corsa per questo scampolo di settimana – la terza – di Curva Minore, il festival di musica sperimentale che quest’anno festeggia venti anni di vita con una rassegna lunga un mese intero. Al posto dell’annunciata sassofonista Biggi Vinkeloe, indisposta, domani sera (sabato 20 maggio) alle 21 alla Sala Perriera dei Cantieri Culturali alla Zisa, via Paolo Gili 4, a Palermo, ingresso 8/6 euro), ritornerà in scena “Il Contrabbasso parlante” di Lelio Giannetto, recital per solo contrabbasso, voce e racconti immaginari. Improvvisazione su musiche di J.S. Bach, Marcella Bella, Sting, G. Gershwin, Glen Moore, Lucio Battisti, Thelonius Monk, Miles Davis, Lelio Giannetto.
Da anni impegnato all’accostamento e alla fusione dei linguaggi artistici, Lelio Giannetto realizza un’azione scenica in cui teatro, musica e testo letterario si uniscono attraverso una sorta di movimento gestuale nello spazio scenico. La performance spazia da esecuzioni di musiche composte in senso tradizionale a quelle create hic et nunc grazie al rapporto di immediatezza che il musicista è capace di sviluppare con il pubblico rendendolo parte attiva dello spettacolo.
La prossima settimana Curva Minore è al suo appuntamento più importante: il BASSMASSE SIZILIEN FESTIVAL che coinvolgerà un’orchestra internazionale di soli contrabbassi, al tramonto, ai Cantieri della Zisa. Sul podio, Sebastian Gramss,

“Il Contrabbasso Parlante è probabilmente lo spettacolo in cui meglio si può gustare il modo di proporsi di Lelio Giannetto. Una performance in cui emergono chiaramente la poetica, l’ironia, i paradossi dell’artista, fondata sullo stupire se stesso e il pubblico, ma senza artifizi. Lelio Giannetto è tra i personaggi più prorompenti e creativi della cultura siciliana, molto conosciuto all’estero, soprattutto nell’ambito della musica contemporanea e dell’improvvisazione tout-court. È l’anima di Curva Minore, associazione per la divulgazione e produzione delle musiche innovative. Ha collaborato con alcuni fra i maggiori musicisti della scena creativa mondiale.

Leggi anche  Terremoto centro Italia, Registrata scossa di magnitudo 4.0 a Macerata

In Sala Perriera saranno ancora visibili le “Pictures at more exibitions” di Paolo Di Vita, Gianni Gebbia, Lillo Nantista, Ernesto Sanfelice, Vittorio Villa e gli scatti di Mauro D’Agati, Roberto Masotti, Sergio Gambino, Davide Carrozza, Ross La Ciura, Alessandro D’Amico, Lorenzo Gatto

Il festival per i 20 anni di Curva Minore è stato realizzato con il supporto di Assessorato regionale al Turismo / Comune di Palermo Assessorato alla Cultura / Goethe-Institut Palermo / Forum Austriaco di Cultura / ISB Internasional Society of Bass / Melqart / Incipit / Liquidcenter / Bio-Life Therapy / Disability Pride Italia /Mo.V.I.S. onlus / Cantina di Pianogrillo Chiaramonte Gulfi / Cantine Agareno Menfi

La tua opinione