Bomba d’acqua a Firenze, danneggiate auto

FIRENZE, 10 AGO – Alberi caduti, allagamenti e ascensori bloccati: sono questi i più frequenti disagi registrati a Firenze dopo il violento temporale che ha colpitoil capoluogo toscano attorno alle 13. Attualmente le richieste di intervento al comando dei vigili del fuoco sono un’ottantina.
Nella zona di Viale Corsica, alla immediata periferia nord della città, un albero è caduto sfiorando le auto in sosta. Si tratta, probabilmente di una delle piante di cui era previsto l’abbattimento, non senza polemiche. Un masso della facciata dell’antico palazzo dove a piano terra ha sede il Caffè Giacosa Cavalli, chiuso da alcuni giorni, nella centralissima via della Spada, a pochi metri dal ‘salotto’ di via Tornabuoni, è precipitato sul marciapiede, frantumandosi. Stop per circa mezzora anche per la tramvia di Firenze a causa di un blackout.
Temporali brevi ma di forte intensità si sono abbattuti anche su Arezzo e provincia dopo due mesi di siccità. Nel capoluogo il forte vento ha provocato la caduta di piante e rami e la rottura dei vetri delle finestre di alcune palazzine. In provincia la zona più colpita è il Valdarno dove i tetti di alcune abitazioni hanno riportato seri danni. Pesanti piante sono cadute a terra danneggiando seriamente alcune auto in sosta e il cimitero di San Giovanni. I vigili del fuoco sono intervenuti anche in Casentino nelle zone di Porrena, Camaldoli, Chiusi della Verna e Pratovecchio dove si sono verificati alcuni allagamenti. Anche in questo caso sono cadute piante e rami.

Leggi anche  Firenze, banda criminale trasferiva mezzi militari dall' Italia alla Somalia

La tua opinione