E’ allarme virus AH1n1.Diversi i morti in tutta Italia

E’ emergenza influenza virus A/ H1n1. Si contano decine di morti in tutti gli ospedali italiani.
Una donna di cinquant’anni è morta a Messina in seguito alle complicazioni di un’influenza. La vittima, dopo quattro giorni in cui i sintomi della malattia non accennavano a diminuire, era giunta in ospedale con gravi problemi cardio-respiratori. Un caso simile è stato segnalato a Taormina, dove un uomo di 42 anni è morto per le complicazioni di una broncopolmonite.
Lamezia: 62enne muore per l’influenza H1N1 – Una donna di 62 anni è morta nell’ospedale di Lamezia Terme a causa dell’influenza H1N1. Un’altra persona di sesso maschile affetta da influenza è ricoverata nello stesso nosocomio e viene tenuta sotto stretta osservazione.
Due casi “particolarmente severi” di virus H1N1 sono stati registrati in questi giorni di pandemia influenzale alla Spezia. A essere colpiti due pazienti ultracinquantenni da un paio di giorni ricoverati all’ospedale Sant’Andrea.

viagginews.com

HomepageNews
admin in News
Influenza suina 2018, due morti e migliaia di ricoveri, sintomi, consigli e prevenzione

diverse vittime in sardegna infleunza suina
Influenza suina in Italia, già due i morti milioni di italiani colpiti e moltissimi ricoveri in questo 2018, sintomi e consigli:

Sgomento e paura nella nostra penisola per l’influenza suina: il virus A-H1N1 che si sta manifestando nel nostro paese in modo a dir poco preoccupante, infatti in poche ore si registra un vero e proprio boom di ricoveri ospedalieri, la Sardegna conta già i primi due morti e la paura attraversa la nostra Nazione.

Sembrava fosse bastata la potentissima influenza di quest’inverno, che invece è stato solo “l’antipasto” di quella che rischia di mettere l’Italia Ko.

Leggi anche  Roma Capitale aderisce alla Giornata internazionale delle persone con disabilità

Ne è responsabile il violento virus A-H1N1, l’influenza suina che conosciamo da tempo, ma che pare sia tornata, più potente di prima. L’influenza stagionale quest’anno è stata pesantissima, ha contagiato 8 milioni di italiani, ha messo knockout anche i più forti e, come se non fosse bastato, ora la suina sta mandando in ospedale altra gente. Tre casi di influenza suina sono stati registrati al nosocomio di Parti nico. Otto i casi in Toscana.E’emergenza e l’unico modo per prevenire e’ dato da un’adeguata e massiccia campagna

La suina è altamente contagiosa, poiché, il virus A-H1N1 che la provoca, resiste per 24-48 ore, prima di perdere pericolosità ed efficacia. Ci si ammala dopo 1-3 giorni dal contagio, con febbre alta, a 39°C, disturbi del sonno, perdita di appetito, emicranie, dolori muscolari ed articolari, mal di gola e di stomaco, ma anche nausea e vomito; colpisce anche gli occhi che cominciano a bruciare e a lacrimare. L’A-H1N1 lo conoscemmo, quando colpì milioni e milioni di persone, in moltissimi Paesi, 10 anni fa. Allora allarmò le organizzazioni sanitarie e i medici di tutto il mondo, poiché molti malati non ce la fecero a sopravvivere.

Stavolta, l’A-H1N1 arriva potenziato, perché si è associato al virus stagionale, già diffuso, negli ultimi mesi. Cosa possiamo fare per proteggerci e sopravvivere? Le donne incinte, come i bambini e gli anziani sono quelli che corrono più pericolo di complicazioni, ovviamente.

La tua opinione