Jessica Pratt al Teatro Massimo per I puritani dopo Lucia di Lammermoor al Metropolitan di New York

Sabato Jessica Pratt era al Metropolitan Opera House di New York, dove ha interpretato Lucia di Lammermoor con Roberto Abbado sul podio e il tenore Vittorio Grigolo; martedì 17 aprile sarà a Palermo, sul palcoscenico del Teatro Massimo, per un altro ruolo del quale è tra le interpreti più affermate, quello di Elvira ne I puritani. Proprio al Metropolitan l’anno scorso in occasione del suo debutto per Die Zauberflöte di Mozart la Regina della Notte di Jessica Pratt è stata elogiata dal New York Times per il “timbro splendente e gli acuti liberi e facili”.

Martedì 17 aprile e giovedì 19 aprile alle 18.30 con Jessica Pratt (Elvira) vi saranno Celso Albelo (Arturo), Julian Kim (Riccardo), Nicola Ulivieri (Giorgio), Anna Pennisi (Enrichetta), Roberto Lorenzi (Gualtiero Walton) e Antonello Ceron (Bruno). L’Orchestra del Teatro Massimo sarà diretta da Jader Bignamini, direttore residente dell’Orchestra LaVerdi di Milano, nell’allestimento con regia, scene e costumi firmati da Pierluigi Pier’Alli, regia ripresa da Alberto Cavallotti. La recita del 19 aprile sarà trasmessa in streaming sul sito del Teatro Massimo.

Mercoledì 18 aprile invece il ruolo di Elvira sarà affidato al giovane soprano spagnolo Ruth Iniesta; con lei in scena Shalva Mukeria (Arturo), Giorgio Caoduro (Riccardo), Ugo Guagliardo (Giorgio), Anna Pennisi (Enrichetta), Roberto Lorenzi (Gualtiero Walton) e Antonello Ceron (Bruno). La recita sarà trasmessa in streaming in diretta sul sito del Teatro Massimo.

Nella recita di domenica 15 aprile alla fine del secondo atto è stato richiesto a gran voce e infine concesso il bis del duetto tra il basso (Nicola Ulivieri) e il baritono (Julian Kim) “Suoni la tromba, e intrepido”.

Leggi anche  Torino, parte il "Playstorm" progetto dedicato alla scrittura teatrale contemporanea

Biglietti da 125 a 15 euro. La biglietteria è aperta dal martedì alla domenica dalle ore 9.30 alle ore 18.00 e nei giorni di spettacolo a partire da un’ora prima e fino a mezz’ora dopo l’inizio.

Cordiali saluti

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile

La tua opinione