Palermo, Il Genio della città

Il Genio della città. Itinerario per famiglie: sabato 26 maggio 2018 ore 15:30
Percorso: mercato della Vucciria, Piazza Rivoluzione, Museo Tutone (degustazione), Villa Giulia

Santa Rosalia è la patrona di Palermo, ma un altro patrono, a volte meno conosciuto proteggeva la città: il Genio di Palermo, presente in diverse piazze e luoghi della città.
Il Genio del Garraffo, detto in siciliano “Palermu lu grandi” (Palermo il grande) per distinguerlo da quello più piccolo di Palazzo Pretorio. La scultura fu realizzata da Pietro de Bonitate alla fine del XV secolo. Si trova alla Vucciria, nella nicchia centrale dell’edicola realizzata da Paolo Amato nel XVII secolo.
Il dio barbuto è anche a Piazza Rivoluzione, dunque, contesti urbani e immagini scultoree che si intrecciano.
Breve sosta presso il Museo Antica Ditta Tutone dove sarà offerta una degustazione a cura della storica famiglia.
Il percorso terminerà davanti alla raffigurazione presente a Villa Giulia, giardino monumentale, realizzata nel 1778 da Ignazio Marabitti.
Al termine della passeggiata verranno distribuiti dei fogli nei quali i ragazzi presenti potranno riconoscere i tre geni che avranno incontrato in questa passeggiata e ritrovarne alcuni dettagli simbolici.

L’evento fa parte delle iniziative “Genio di Palermo: memorie,volti e luoghi” organizzato dal Comune di Palermo e del calendario di Palermo Capitale della Cultura2018.

Leggi anche  Palermo, Papa Francesco sulle orme di padre Puglisi

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile

La tua opinione