UNHCR:“2 miliardi di km per salvarsi” invita a essere solidali con i rifugiati

La nuova campagna dell’UNHCR “2 miliardi di km per salvarsi” invita a essere solidali con i rifugiati

L’UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, ha annunciato oggi una nuova campagna globale che chiama tutti a percorrere la stessa distanza coperta ogni anno dai rifugiati. 

La campagna “2 miliardi di km per salvarsi” spingerà le persone a sostenere i rifugiati promuovendo atti di solidarietà. Tali azioni, se svolte collettivamente, hanno lo scopo di riconoscere la resilienza e la forza dei rifugiati.

L’UNHCR ha tracciato i viaggi dei rifugiati nel mondo e ha calcolato che, complessivamente, le persone costrette alla fuga percorrono approssimativamente due miliardi di km ogni anno per raggiungere il primo luogo sicuro. Nel 2016, i rifugiati siriani hanno percorso oltre 240 km per raggiungere la Turchia. I rifugiati sudsudanesi hanno viaggiato oltre 640 km per arrivare in Kenia e i rifugiati Rohingya dal Myanmar hanno percorso all’incirca 80 km per raggiungere il Bangladesh.

La campagna “2 miliardi di km per salvarsi” invita ad agire in modo solidale correndo, camminando o pedalando fino a cumulare un totale complessivo di due miliardi di kilometri. I partecipanti possono utilizzare le proprie app fitness o il sito della campagna – www.stepwithrefugees.org – per registrare i chilometri e contribuire al totale globale.

“Ogni giorno veniamo ispirati dagli atti di generosità di quanti danno il massimo per migliorare la vita dei rifugiati: gli attivisti, le comunità di accoglienza, le imprese, i donatori, i volontari. Questa campagna spronerà le persone a sostenere i rifugiati attraverso gesti che fanno parte della vita di ogni giorno – camminare, pedalare, correre”, ha affermato Kelly T. Clements, Vice Alto Commissario dell’UNHCR. “In un momento storico in cui assistiamo alla diffusione di così tanti pregiudizi sui rifugiati, è di cruciale importanza ricordare a noi stessi quanto siano davvero pericolosi i viaggi a cui sono costretti”.

Leggi anche  Rilasciato lo street artist Jorit

Nel 2019, persone provenienti da 27 Paesi di Africa, Asia, Centro e Nord America, Europa e Medio Oriente parteciperanno alla campagna, fra questi privati cittadini, celebrità, rifugiati e personale UNHCR. I partecipanti potranno, inoltre, cercare sponsor per raccogliere fondi. L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati spera di raccogliere oltre 15 milioni di dollari statunitensi per sostenere i rifugiati assicurando i servizi di registrazione e di accoglienza, cibo e acqua, alloggio, beni di prima necessità, cure mediche e supporto psicosociale. 

“Le famiglie costrette a fuggire da violenze e persecuzioni devono effettuare sforzi straordinari per sopravvivere”, ha dichiarato Ben Stiller, Ambasciatore di Buona Volontà dell’UNHCR. “Fuggono per non morire, per vivere al riparo in un luogo sicuro in cui non avere paura. E’ questo il motivo per cui sono al fianco dei rifugiati e partecipo alla campagna ‘2 miliardi di km per salvarsi’. E chiedo a tutti di partecipare”.

Per partecipare alla campagna, visita il sito:www.stepwithrefugees.org.

La tua opinione