Violenta repressione della polizia e del governo Tsipras contro lo sciopero degli insegnanti

Grecia Violenta repressione della polizia e del governo Tsipras contro lo sciopero degli insegnanti convocato dal sindacato comunista PAME oggi ad Atene. Diversi insegnanti e militanti feriti, tra questi un deputato del Partito Comunista di Grecia (KKE) trasportato in ospedale. Il corteo è stato attaccato dalla polizia per impedire che arrivasse presso il palazzo del primo ministro. Gli insegnanti della scuola primaria e secondaria protestano contro il progetto di legge del governo, in discussione in parlamento, che modifica il sistema di “assunzione-nomina” e prelude al licenziamento di migliaia di docenti.

Vergogna e infamia per coloro che lo hanno sostenuto in Italia, in primis il PRC, Acerbo e Ferrero.

Leggi anche  Brexit, il Parlamento dice no all 'uscita dall'Ue il 29 marzo

La tua opinione