Scontro in Giunta sulla Diciotti

Scontro sulla Diciotti in Giunta. Dopo l’arrivo della memoria di Salvini, con documenti allegati di Conte, Di Maio e Toninelli, la tensione sale. Per il premier c’è stata “attuazione di un indirizzo politico-istituzionale che il governo ha condiviso” si legge nelle sue quattro pagine allegate alla memoria composta da 23 pagine, al vaglio della Giunta delle elezioni e delle immunità del Senato. Di queste, 16 sono su carta intestata del ministero dell’Interno, più le pagine di Conte e quelle di Di Maio/Toninelli (altre tre). Il plico è stato ricevuto dai membri della Giunta chiamati a decidere sul caso e che è stata aggiornata al termine dei lavori dell’Aula per valutare la ricevibilità delle memorie presentate.

Documenti che però non sarebbero ricevibili per l’ex presidente del Senato Pietro Grasso, secondo il quale andrebbero comunque trasmessi al Tribunale dei Ministri.

GRASSO 
– “Le memorie devono provenire dall’interessato, mentre sono state allegate altre memorie da Conte e da Di Maio e Toninelli, che non sono ricevibili proceduralmente” dice Grasso, lasciando la Giunta. “Nel caso in cui fossero ammessi, visto che è detto in maniera esplicita che si condividono tutte le determinazioni del ministro Salvini, si impone la trasmissione di questi atti al Tribunale dei Ministri e una sospensione della procedura”.

0:00 / 0:00Caso Diciotti, Salvini deposita memoria…

Caso Diciotti, Salvini deposita memoria…

Guaidò scrive a Conte, Salvini e Di…

Tav, tensione tra Salvini e M5s su…

Di Maio cerca un’alleanza con i gilet…

Diciotti, Salvini: agito per sicurezza…

Guaidò scrive a Salvini e Di Maio,…

Calo del Pil, Conte: il nostro debito è…

Il reddito di cittadinanza tra…

Dl Semplificazioni, giovedì via libero…

Leggi anche  Libia, Violenti scontri fra la 7/a Brigata e la sicurezza centrale.Appello all' Ue

Commissione UE taglia stime 2019: PIL…

Durigon: rallentamento crescita…

Sanremo 2019, Montanari legge Arisa<>

“Non hanno potuto valutare questo aspetto, quello della partecipazione di tutto il governo a questa azione”, conclude il leader di Leu.

CONTE – Intanto, nella lettera inviata a Salvini, che poi il ministro dell’Interno ha allegato alla sua memoria presentata in Giunta, Conte scrive: “Di questo indirizzo, così come della politica generale del governo, non posso non ritenermi responsabile, ai sensi dell’articolo 95 della Costituzione”. 

“Le azioni – sottolinea – poste in essere dal ministro dell’Interno si pongono in attuazione di un indirizzo politico-istituzionale. che il governo da me presieduto ha sempre coerentemente condiviso, sin dal suo insediamento”. Sulla vicenda della Diciotti “si è reso necessario porre in essere azioni ispirate al massimo rigore” dice Conte. Azioni con due obiettivi: “Contrastare il traffico di esseri umani e impedire la tragica perdita di vite umane”, da un lato, e “promuovere una politica di contrasto dell’immigrazione irregolare quanto più possibile condivisa a livello europeo” dall’altro.

DI MAIO – TONINELLI – Sulla vicenda Diciotti “decisioni frutto di una condivisione politica, quanto alla gestione delle operazioni di salvataggio dei migranti a bordo dell’unità navale” è inoltre il passaggio conclusivo della memoria inviata dal vicepremier Luigi Di Maio e dal ministro per le Infrastrutture, Danilo Toninelli, allegata al testo di Salvini.

Intanto, per quanto riguarda il tema del voto online dei 5 Stelle, “non mi risulta questa opzione” dice il senatore Francesco Urraro dei 5 Stelle, entrando a Palazzo Madama.

GIARRUSSO – Mentre il capogruppo 5S in Giunta, Michele Giarrusso, dice che “aspettavamo questi documenti, li esamineremo e decideremo insieme la valutazione da fare, la nostra posizione la conoscerete nei prossimi giorni” afferma, parlando anche alla luce di posizioni espresse da esponenti del Movimento, come Nicola Morra, sull’atteggiamento da assumere sulla richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti del ministro dell’Interno.

Leggi anche  E' allerta rossa in Sardegna e nel ponente ligure

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

TAG: Francesco UrraroSenatogiuntaopzionevoto onlineM5SDiciottimemoriaSAlviniPotrebbe interessarti

Raccomandato da

Your Online Choices Logo

GARANZIA ITALIA 24 MESI MONO SIMSPEDIZIONE GRATUITA IMMEDIATASamsung Galaxy S9 64Gb…Clicca€ 62,90Giubbino doubleface ne…CliccaPullover OVS Premium in misto mohair tinta unita. Collo alto con risvolto. Vestibilità …Pullover OVS Premium i…Più infoANONYME DESIGNERS Cappotto donna 77 € – Spedizione GratuitaNuovi arrivi ogni giornoAcquista >Qual è la funzione del Garante? Scopri come può aiutarti a stipulare un mutuo.Garante MutuoPantalone a palazzo in tessuto bouclé con apertura laterale con zip, tasche inserite al…Pantalone Palazzo BoucléCliccaDue presidenti, decine di migliaia di persone scese in piazza a Caracas e almeno 26 morti …Venezuela nel caos, …adnkronos.comMilo Manara prende le distanze da ‘Adrian’, il cartoon di Adriano Celentano andato in onda …Manara prende le …adnkronos.com

Cara Mineo, migranti via in bus

In Evidenza

 Nuovi strumenti digitali per la competitività delle PMI nei mercati internazionali

 VI Giornata Nazionale di Prevenzione allo Spreco Alimentare

 In guardia contro la malattia, a Milano campagna contro il mieloma

 La buona salute, tour Aboca

Consapevolezza e responsabilizzazione, la rosa dei venti del Gdpr

Leggi anche  Gibellina, nella Giornata mondiale del Rifugiato apre il Museo delle Trame Mediterranee

 Bper:”Pir? Riforma apprezzabile ma serve chiarezza”

 Come curare la calvizie grazie alla medicina rigenerativa

 Medicina al femminile: il ruolo del ginecologo nelle 3 età della donna

 Connext, connettere aziende e creare sviluppo

 “Sharing beauty for all”

 Startup e innovatori, Biennale Cooperazione arriva a Roma

 L’impegno sociale e culturale di Intesa Sanpaolo per l’Italia

 Contro fake news rete tra addetti ai lavori

 Speciale Incentivi

 Partner UE-Giappone: accordo storico

 La lotta alle fake news in salute

 Eni Economia circolare

 Musei Leonardo: un viaggio nella cultura industriale Seguici

Facebbo
Twitter
GooglePlus
RSS
Email

© 2019 GMC S.A.P.A. di G.P. Marra – Piazza Mastai, 9 – 00153 Roma 
partita IVA 01145141006 – codice fiscale e Registro Imprese di Roma 02981990589
copyright – disclaimer – privacy – gruppo adnkronos– contatti – archivio – cookie

La tua opinione