Trump ferma i Boeing 737 MAX 8 e MAX 9

Donald Trump annuncia la firma di un provvedimento d’emergenza per fermare i Boeing 737 MAX 8 e MAX 9 dopo il disastro avvenuto domenica in Etiopia. Gli Stati Uniti si allineano quindi alle decisioni già adottate da un lungo elenco di Paesi. “La sicurezza del popolo americano, di tutte le persone, è la nostra preoccupazione principale”, dice il presidente. “Il disatro dell’Ethiopian Airlines è stato tragico. La FAA sta preparando un annuncio, a breve, in relazione a nuove informazioni e prove concrete che abbiamo ricevuto dal sito” dell’incidente “e da un altro paio di luoghi”, dice Trump. “Un gruppo di persone ha lavorato sul 737 MAX 8 e 9, emetteremo un ordine di emergenza”, aggiunge. “Tutti quegli aerei resteranno a terra con effetto immediato”. Gli Stati Uniti hanno deciso lo stop ai Boeing 737 MAX 8 e 9 sulla base di “nuove prove raccolte sul luogo” del disastro avvenuto in Etiopia e “analizzate oggi”. Tali prove, “abbinate ai nuovi dati satelliari più chiari disponibili”, “hanno portato a questa decisione”, rende noto la Federal Aviation Administration.

Leggi anche  Scontri a Tripoli. L'Italia non interverrà militarmente

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile

La tua opinione