“EUREKA! Roma 2019”: la scienza per tutti in tutta la città


Roma, 30 aprile 2019 – È ancora Scienza con “EUREKA! Roma 2019”. La manifestazione che prosegue fino al 2 giugno, ideata e promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale, porta la cultura scientifica in tutta la città, dall’astronomia, alla paleontologia fino alle tematiche legate alla sostenibilità ambientale. In questa nota diversi appuntamenti dal 3 al 9 maggio. Incontri e manifestazioni possono essere consultate anche sul sitowww.eurekaroma.itcostantemente aggiornato. 

Tanti gli appuntamenti di enti e istituzioni culturali e scientifiche della Capitale che hanno aderito alla manifestazione affiancandosi alla programmazione dei progetti selezionati attraverso l’Avviso Pubblico. La Rete delleBiblioteche di Roma prende parte a Eureka! Roma 2019 conRoma: città dell’intelligenza. Festival delle Scienze 2019: un programma ricchissimo a ingresso gratuito con più di 150 appuntamenti distribuiti, fino al 31 maggio, in 31 biblioteche e 18 Bibliopoint. Questa settimana segnaliamo: sabato 4 maggio alle ore 16 nellaBiblioteca Villino Corsini di Villa Pamphilj, in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana, la presentazione del libro di Alessandro Mortarino Missione Luna (Libreria geografica, 2018); dialoga con l’autore, il giornalista Francesco Rea.Martedì 7 alle 17, la Biblioteca Raffaello in Via Tuscolana ospita il laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni dal titolo Un viaggio sulla Luna con il Dottor Stellarium in compagnia dell’astronomo Gabriele Catanzaro; l’evento è in collaborazione con gli astronomi del Planetario di Roma. Alle 17.30, per il ciclo “Cinema e scienza” nellaBiblioteca Franco Basaglia si può assistere alla proiezione del film I ragazzi di via Panispernadiretto da Gianni Amelio; sempre alle 17.30 (in programma anche mercoledì 8), il Bibliopoint Liceo Nomentanodi Via della Bufalotta ospitaConoscere i nostri cromosomi: osservazione al microscopio ottico dei cromosomi umani e riflessione su come l’esposizione ad alcuni agenti fisici e chimici possa indurre cambiamenti e mutazioni sulla loro struttura. L’incontro è in collaborazione con Didattica delle Scienze, Dipartimento di Biologia – Università Tor Vergata. Giovedì 9 maggio alle 17 nella Biblioteca Ennio Flaiano di Via Monte Ruggero,Le città miniere del futuro: come ricavare materie prime dai rifiuti: conferenza con la professoressa Silvia Serranti; l’evento è in collaborazione con l’Università La Sapienza. Alle 17.30, la Biblioteca Rugantino, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, ospita la proiezione del film di Valerio Jalongo, Il senso della bellezza. Inoltre, in occasione di Eureka! Roma 2019, nellaBiblioteca Flaminia, riaperta al pubblico in  aprile, è allestita una mostra inedita a cura della casa editrice romana Orecchio Acerbo dedicata alla figura della scienziata Marie Curie dal titoloMarie Curie. La chimica dell’Invisibile, visitabile durante l’orario di apertura della biblioteca (il lunedì dalle 15 alle 19dal martedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13).

È dedicata al tema della voce come pura potenzialità sonora  la mostra Il corpo della voce. Carmelo Bene. Cathy Berberian. Demetrio Stratos promossa dall’Azienda Speciale Palaexpoe in programma al Palazzo delle Esposizioni fino al prossimo 30 giugno. Nell’ambito della mostra, si inserisce A voce alta, ciclo di incontri volti ad approfondire e riflettere sulle ricerche alla base del progetto espositivo, la Voce, attraverso testimonianze e dialoghi con i più autorevoli esperti della materia, analizzata dal punto di vista filosofico, scientifico, antropologico e artistico. Lunedì 8 maggio alle 18.30 è in calendario l’incontro,  in collaborazione con la Fondazione Pouf Sacher di Basilea, Cathy Berberian. Il Canto delle Voci: sulla formidabile poliedricità vocale dell’artista molto è stato scritto e la sua capacità di muoversi tra generi e stili diversi continua ancora oggi a essere fonte di ispirazione per numerose interpreti di musica contemporanea. Grazie all’ausilio di documenti e filmati d’archivio, nel corso dell’incontro si offrirà uno sguardo d’insieme sull’intera carriera di una delle protagoniste indiscusse del Novecento musicale.

Tra le diverse iniziative risultate idonee nella graduatoria definitiva dell’Avviso Pubblico, tante le manifestazioni in partenza. L’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (AIIG), in collaborazione con il Corso di Laurea magistrale in Gestione e valorizzazione del territorio e il Corso di Laurea triennale in Scienze geografiche per l’ambiente e la salute, organizza la manifestazioneALLA SCOPERTA DELLA GEOGRAFIA. VIAGGIO TRA SCIENZA E ARTEdal 4 maggioe per i tre sabati successivi del mese, fino al 25, la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università La Sapienza di Roma ospiterà attività a tema geografico, completamente gratuite: laboratori, spettacoli, visite guidate studiate con l’obiettivo di far conoscere e avvicinare il grande pubblico alla geografia. Docenti e studenti dei Corsi di Laurea, esperti ed educatori dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia accoglieranno e coinvolgeranno famiglie, ragazze e ragazzi, appassionati e curiosi della materia, viaggiando insieme a loro alla scoperta della geografia. Di seguito, gli eventi in programma sabato 4 maggio.Dalle 10 alle 11, nella Biblioteca di Geografia dell’ex Istituto di Geografia, visita alla mostra “Gli strumenti del geografo”: l’esposizione è un percorso impostato sulla scoperta, la meraviglia, il fare e il manipolare; sarà possibile sperimentare l’uso di molti strumenti scientifici utilizzati in geografia sia per illustrare fenomeni che interessano la Terra, sia a supporto della ricerca geografica. Dalle 11 alle 12, nella Cartoteca dell’ex Istituto di Geografia“Am-mappa che quiz!”, gioco a squadre in cui i bambini dai 6 ai 10 anni metteranno alla prova le loro abilità cognitive: attraverso le geotecnologie, immagini aeree, da satellite e cartogrammi, i concorrenti apprenderanno divertendosi il funzionamento e l’importanza della tecnologia nella rappresentazione del territorio. Dalle 12 alle 13, nell’Aula di Geografia dell’ex Istituto di Geografia“Col riciclo non si scherza!”, spettacolo comico che mette in scena la pratica del riciclo sotto una luce nuova e umoristica.

Leggi anche  L’eroe comico di Antonello Fassari al Teatro Verdi

Il progetto AD ALI SPIEGATE – ORNITOLOGIA PER TUTTI, presentato dalla Società Cooperativa Fauna Urbis e inserito nel programma di eventi di EUREKA! Roma 2019, permette a tutti di approfondire le conoscenze sulle specie ornitiche e il loro ruolo fondamentale nel mantenere gli equilibri ecosistemici. Studiarle a tutti i livelli può migliorare la gestione e la mitigazione degli impatti causati dall’uomo all’ambiente: inquinamento, rifiuti, riscaldamento globale, specie aliene invasive. Il progetto si svolge fino al 1° giugno negli Spazi espositivi “Dì Natura” e nelle aree verdi dellaValle della Caffarella nel Parco Regionale dell’Appia Antica. Tra gli eventi in programma, sabato 4 maggio dalle 10 alle 13,“L’avifauna acquatica e le zone umide”: escursione naturalistica in Caffarella con un esperto ornitologo; domenica 5 dalle 11 alle 13, negli spazi di “Dì Natura”, da non perdere il laboratorio, dedicato ai bambini dagli 8 ai 12 anni, “Il colorato mondo degli uccelli”.

A cosa serve la chimica nella vita di tutti i giorni? Lo scopriremo dal 4 maggio al 1° giugno con UNA TAVOLA PER LA VITA, ciclo di appuntamenti organizzati da Scienza Divertente Roma, con la collaborazione di Biblioteche di Roma, Federchimica (Federazione nazionale dell’industria chimica) e CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni Pseudiscientifiche). Nell’Anno Internazionale della Tavola periodica, bambini e adulti potranno conoscere più da vicino le proprietà chimiche e fisiche di alcuni elementi della tavola e approfondire i settori di applicazione della chimica nella vita quotidiana, dall’alimentazione, all’ambiente, la salute e l’industria. Giovedì 4, in Piazza Santa Maria Consolatrice e nelle vie limitrofe, e venerdì 5 maggio nelParco di Colle Oppio,  dalle 16.30 alle 19.30, la cargo bike di Scienza Divertente porterà il suo laboratorio portatile e gratuito in strada. Gli avventori, adulti e bambini, potranno provare dei brevi esperimenti e riceveranno delle cartoline con le applicazioni della chimica che hanno migliorato la nostra vita quotidiana. Nel corso dell’intera manifestazione, inoltre, laBiblioteca Quarticciolo ospiterà un piccolo corner espositivo, messo a disposizione da Federchimica: saranno esposte tre vele informative sugli ambiti di applicazione della chimica in campo industriale, sul suo ruolo nel miglioramento delle condizioni di salute dell’uomo e in favore dello sviluppo eco-sostenibile.

Dal 5 maggio al 2 giugno, l’Associazione Culturale di Promozione Sociale Ars in Urbe propone LA SCIENZA IN CITTÀ: visite guidate e passeggiate seguite da conferenze durante le quali si approfondiranno in maniera interattiva tematiche inerenti la geologia, le tecniche edilizie, l’anatomofisiologia del movimento, l’astronomia e la botanica, per stimolare una maggiore conoscenza e coscienza del territorio e delle tematiche ambientali. Si partedomenica 5 maggio alle 10 conMens sana in corpore sano: passeggiata biomeccanicamente corretta nella Pineta di Castel Fusano a cura della dottoressa Tiziana Colozza durante la quale si imparerà a distribuire il carico in modo fisiologicamente produttivo sia ai fini posturali che di equilibrio motorio attraverso esercizi e giochi con i bastoni da nordic walking; alle 16.30, visita guidata dell’Orto Botanico con la dottoressa Concetta Mignosa e la dottoressa Serena Caciolli. La visita permetterà di ripercorrere la storia dell’Orto e al contempocompiere un excursus sulla sistematica botanica esaminando le specie vegetali che vi sono coltivate. Al termine della visita sarà anche possibile effettuare delle esercitazioni pratiche con del materiale didattico dedicato.

In partenza martedì 7 maggio N, COME NEGENTROPIA. Esplorare, comprendere e aver cura del selvatico a Roma Est, il progetto di divulgazione scientifico/culturale attraverso la pratica artistica, a cura dell’Associazione Culturale Stalker, che si svolge nel quadrante est della città. “Negentropia” e “Selvatico” sono due termini, uno proveniente dal linguaggio scientifico, l’altro da quello umanistico: partendo dalle loro definizioni, il progetto intende costruire, attraverso camminate esplorative, giornate di studio, laboratori e tavole rotonde, la nozione di “Paesaggio Negentropico” per indicare quei luoghi generati sia dalla risposta creativa della natura e della collettività che dalla produzione di disordine dovuta allo sfruttamento umano del territorio. Martedì 7 alle 10appuntamento a Porta Maggiore per la 1ª Camminata attraverso il selvatico di Roma Est che si concluderà alle 18alla Stazione Palmiro Togliatti: il percorso si svolgerà principalmente tra le due infrastrutture, l’autostrada A24 e la ferrovia; si passerà per il parco delle Energie e il lago della Snia, il parco Pasolini dove fino ai primi anni ‘70 sorgeva il Borghetto Prenestino, le zone umide della Serenissima.Mercoledì 8, sempre dalle 10 alle 182ª Camminata dallaStazione Palmiro Togliatti allaStazione di Salone: in continuità con la precedente, con questa passeggiata si intende mappare quel cuneo conteso tra rinaturalizzazione spontanea e speculazione, tra le due infrastrutture, l’autostrada A24 e la ferrovia; si incontreranno il “Comitato per il Parco che non c’è di Roma Est” e le realtà presenti sul territorio, fino a raggiungere le cave di Salone.

Leggi anche  Festival Palermo Classica – VIII edizione

Continuano gli appuntamenti diREMEDIATION il progettodell’Associazione Climate Art Project che vuole mettere in contatto la comunità scientifica con i luoghi e la cittadinanza romana mettendo in luce il ruolo attivo e fondamentale di alcuni tipi di piante all’interno del nostro ecosistema. Al viavenerdì 3 maggio alle 15, nellaRiserva Nazionale Parco dell’Aniene – Casa del Parco, il ciclo pubblico di ricerche, rilievi scientifici e acquisizione dati della Riserva naturale alla quale sarà possibile partecipare su prenotazione, fino al 10 maggio, affiancati da Andreco, artista visivo e ingegnere ambientale, e componenti dei diversi partner scientifici del progetto: IBPM, CNR, IRET, DIBAF, Insieme per l’Aniene onlus, Università la Sapienza di Roma, Dip. di Biologia e Biotecnologie Charles Darwin, Università degli Studi della Tuscia. Fa parte della manifestazione anche la mostra di Andreco Future Landscapeall’Auditorium Parco della Musica fino al 18 maggio. Lo spazio espositivo diventa il luogo in cui curare il paesaggio del presente e del futuro, lavorando sulla ricerca ambientale da un punto di vista simbolico e scientifico. Al centro delle opere dell’artista è la pianta per le sue capacità terapeutiche nei confronti degli agenti inquinanti. Attraverso video, installazioni, arazzi, insegna i processi di adattamento, rimedio, assorbimento, fotosintesi degli elementi terra-cielo.

Con SCIENZA CHIAMA TERRA, il progetto a cura dell’Associazione culturale Ti con Zero, la parola passa agli scienziati: i ricercatori si trasformano in narratori e in cantori, i naturalisti in interpreti o in traduttori, i laboratori in biblioteche o in salotti, le leggi della natura in regole di vita e di comportamento, le lezioni in fiabe e canzoni per comprendere in modo nuovo la scienza. Tanti appuntamenti tra giochi, incontri, esplorazioni, passeggiate e performance  nella Biblioteca Casa del Parco nella Pineta Sacchetti che ospita la Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza, luogo ideale per tutto quello che è conoscenza letteraria e scientifica. Tra gli eventi in programma, venerdì 3 maggio alle 17, nella Pineta Sacchetti con partenza dalla Casa del Parco, una lettura corale del libro L’ordine del tempo del fisico Carlo Rovelli: la concezione del tempo che si trasforma in modo radicale, da Newton a Einstein, dalla meccanica quantistica alle teorie sulla gravità a loop.Sabato 4 maggio alle 10,SCIENZA IN SPALLA – Osserviamo le stelle: passeggiata lungo le vie del quartiere Balduina, da Lo Zodiaco a Villa Mazzanti, dedicata a padre Angelo Secchi, fondatore dell’astrofisica stellare; durante l’evento, verranno letti scritti di Angelo Secchi e Margherita Hack a cura di Patrizia Hartman. Sempresabato 4 alle 17, nel Parco del PinetoAltri Mondi Bike Tour: racconto scientifico teatrale divertente con Guido Bertorelli e Valerio Gatto Bonanni della Compagnia Semivolanti su come sono fatte le galassie, come è nata la vita e come è arrivata sulla Terra. Martedì 7 e mercoledì 8 maggio alle 17, nella Biblioteca Casa del Parco, i laboratori di Fernanda Pessolano Memorie Vegetalidurante i quali bambini dai 7 agli 11 anni potranno costruire dei divertenti giocattoli scientifici.  Sempre nella Biblioteca Casa del Parcofino all’11 maggiosarà possibile visitare l’esposizione La pioggia del Pineto: dove i terreni e le sabbie si lasciano attraversare dall’acqua, le argille si oppongono al passaggio; è così che piccole vene d’acqua affiorano nelle pendici dei rilievi e danno vita  alla vita. Tra letteratura e natura, testi, materiali e foto a cura di Umberto e Fernanda Pessolano.

Laboratori, visite guidate, mostre e seminari per conoscere meglio gli uccelli e il loro importante ruolo negli ecosistemi: è il progetto AD ALI SPIEGATE – ORNITOLOGIA PER TUTTI a cura della Società Cooperativa Fauna Urbis e ospitato negli Spazi espositivi “Dì Natura” e nelle aree verdi della Valle della Caffarella nel Parco Regionale dell’Appia Antica. Tra gli eventi in programma, sabato 4 maggio dalle 10 alle 13L’avifauna acquatica e le zone umide: escursione naturalistica in Caffarella con un esperto ornitologo; domenica 5 dalle 11 alle 13, gli spazi di Dì Naturaospitano il laboratorio Il colorato mondo degli uccelli dedicato ai bambini dagli 8 ai 12 anni.

Leggi anche  Pompei, eruzione ad ottobre. Lo dice una scritta su carboncino

Sul  rapporto tra Ragione e Immaginazione si sono interrogati tanti pensatori. IL SILENZIO DELLE SIRENE, progetto a cura dell’Associazione Culturale Il Triangolo Scaleno, vuole indagare il ruolo e l’apporto della creatività nella conoscenza scientifica attraverso lezioni magistrali e attività pratiche, ospitate nellaBiblioteca Collina della Pace e nella Libreria TOMO Assaggi di scienza. Tra gli eventi in programma, domenica 5 maggio alle 16, la libreria di Via degli Etruschi ospita il laboratorio gratuito Manifesto Segreto 2, per bambini e famiglie, condotto da Stefania Camilli di Vanvere Edizioni;lunedì 6 dalle ore 17, dopo la presentazione del progetto, lezione/conferenza sul temaGiocare è una cosa seria con il dottor Francesco Gesualdo che, partendo dalla frase di Bruno Munari, nella Biblioteca Collina della Pace, illustrerà a genitori e insegnanti che, in ogni fase dell’infanzia, dell’adolescenza e anche nell’età adulta, il gioco non è solo svago e divertimento ma è un modo di conoscere il mondo attraverso il proprio corpo, i propri sensi e il proprio intelletto.

La Scienza è studio e ragionamento ma anche osservazione e comunicazione.Il progetto #SOFTSCIENCE a cura di Carlo Infante – Urban Experience si misura con i diversi modi in cui la Scienza s’inscrive nei flussi della vita quotidiana, come sta accadendo con la pervasività delle tecnologie digitali. Tra gli appuntamenti, segnaliamomartedì 7 maggio alle 18nell’Auditorium del MACRO Asilo, il Talk con brainstormingPerforming Media: dall’interaction design all’ecosofia. Per un’evoluzione tecnologica a misura d’uomo in cui interverranno Luca Ruzza, Valentina Valentini, Alfonso Amendola, Kyber Teatro, Cuocolo-Bosetti, Carlo Presotto-Piccionaia, Michele Sambin, Gregorio Panini-Koinè, Claudio Prati, Ariella Vidach e Maria Paola Zedda. Mercoledì 8 alle 15, nella Sala Rome, sempre del MACRO Asilo, Talk con Luciano Danieli ed Enrico Cerioni seguito da Walkabout (esplorazione partecipata) verso Tor di Valle (con trasporto pubblico), uno dei contesti agricoli multifunzionali che si delineano come ecosistemi di resilienza urbana; giovedì 9 alle 17,Walkabout con partenza dal Pio Sodalizio Dei Piceni, in Piazza San Salvatore in Lauro, con Giorgio Fabretti sulle origini dell’Arcadia, l’Accademia delle Scienze della Regina di Roma.

Con (R)EVOLUTION a cura dell’Associazione Il Clownotto si esplora l’innovazione tecnologica per la transizione ecologica, dal volo di Leonardo all’Uomo sulla Luna. Un percorso di divulgazione scientifica che mira a stimolare l’intelligenza emotiva e la creatività per istigare piena consapevolezza dei processi fisico-chimici che provocano danni all’ambiente e alla salute umana. Il secondo appuntamento dedicato alle famiglie è in programmamartedì 7 maggio dalle 17 alle 18.30 nella Biblioteca Valle Aurelia sul tema Impariamo dalla natura con simulazioni sulla biomimetica, visioni allo stereomicroscopio, osservazioni di batteri, esperimenti con bucce d’arancia e molto altro.

Si guarda al cielo, con ACROSS THE UNIVERSE a cura di Memetika. Il progetto propone un corso completo di astrofotografia per imparare le tecniche base della fotografia astronomica nonché altre soluzioni più avanzate, comprese quelle per la ripresa planetaria al telescopio e di profondo cielo con montature motorizzate. La seconda lezione è prevista mercoledì 8 maggio alle ore 19 e poi ogni mercoledì fino alla fine del mese, per un totale di 5 lezioni teoriche, che si terranno all’Ex Mercato Roma.

Da non perdere l’appuntamento con PRIMA DI ROMA: STORIE DI NEANDERTHAL METROPOLITANI, il progetto a cura dell’Istituto Italiano di Paleontologia Umana: un viaggio tra scienza e divulgazione alla scoperta dei Neanderthal di Roma e degli ambienti in cui vivevano. Tra gli eventi in programma, da non perdere mercoledì 8 maggio alle 11, l’incontro inaugurale che si terrà nell’Auditorium di Villa Farnesina. Partecipano Stefano Grimaldi, archeologo e presidente dell’Istituto Italiano di Paleontologia Umana, e Giorgio Manzi, antropologo e direttore del Museo di Antropologia “Giuseppe Sergi”, che dialogheranno sui 90 anni dalla scoperta del primo cranio di Neanderthal rinvenuto a Roma e noto come Saccopastore 1. All’evento è anche dedicato un contributo filmato di Alberto Angela appositamente realizzato per l’occasione: il noto divulgatore scientifico rivolgerà parole di saluto ai partecipanti e metterà in risalto la straordinaria ricchezza della città di Roma anche nel tempo profondo della preistoria.

Il programma di “EUREKA! Roma 2019” è disponibile suwww.eurekaroma.itcostantemente aggiornato fino al 2 giugno e su Facebook, Twitter e Instagram @culturaaroma.

La tua opinione