Milano, genitori maltrattano la figlia di 3 anni. Arrestati

La scimmia è un grosso problema per noi, ora che stai con lei in ospedale capirai cosa provavo io quando stavo con lei tutti i giorni in casa. Le abbiamo rotto il braccio ma dovevamo fare di più. La odio, è lei la causa dei nostri problemi”. A pronunciare queste parole una madre nei confronti della figlia: sta parlando con il marito, il padre della piccola di 3 anni. La coppia è stata arrestata a Milano dopo essere stata indagata per maltrattamenti e lesioni gravi alla figlia. Nell’intercettazione la madre soprannomina la figlia ‘scimmia’ e parla più volte nelle chiamate telefoniche con il marito dei maltrattamenti messi in atto contro la bimba. Alla donna, che definisce un problema la figlia, l’uomo replica: “Allora la uccido”. 
I due, entrambi egiziani di 29 anni, sono stati arrestati dopo aver progettato una fuga per l’Egitto acquistando biglietti aerei di sola andata con gli altri quattro figli minori, dall’aeroporto di Milano Malpensa.

Leggi anche  PRENDIAMO LA PAROLA :"abbiamo ancora molto da dire "

La tua opinione