Palermo “Dieci, Cento Mille Centri

PALERMO, GIU – – Il tema delle periferie affrontato da diversi protagonisti per individuare “buone pratiche”. Questo l’obiettivo della seconda conferenza nazionale sulle periferie in corso a Palermo “Dieci, Cento Mille Centri”, promossa dalla Fondazione Bracco con la partecipazione del comune di Palermo. “Per ottenere risultati concreti c’è bisogno di una pluralità di attori e di fare rete tra pubblico e privato, tra non profit e imprese. Solo crescendo tutti insieme si cresce” ha sottolineato Diana Bracco, presidente della Fondazione Bracco. “L’impegno dell’amministrazione comunale – ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando – attraverso il tram, il wi-fi, la presenza delle massime istituzioni artistiche, è quello di rompere l’isolamento delle periferie”.
Dell’esperienza di Milano ha parlato il vice sindaco Anna Scavuzzo: “i luoghi sono vitali – ha detto – se le persone che li abitano riescono a sentirli propri, bisogna fare in modo che le periferie non siano percepite come non luoghi”.

Leggi anche  Il boom degli affitti brevi disgrega le città e alza i canoni

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile

La tua opinione