Campidoglio, al via percorso per garantire livelli assistenziali

Campidoglio, al via percorso per garantire livelli assistenziali a tutte le fragilità presenti in immobile di Via Cardinal Capranica

Baldassarre e Castiglione: “Puntiamo su evacuazione concordata, replicando modello vincente adottato per via Carlo Felice”

Roma, 11 luglio 2019 – Garantire i livelli assistenziali, come previsto dalla normativa, a tutte le persone in condizioni di accertata fragilità. Con questo obiettivo la Giunta Capitolina ha approvato una Memoria che traccia la road map per la presa in carico degli aventi diritto che si trovano nell’immobile occupato di via Cardinal Capranica.

In questi giorni verrà formulata una proposta di accesso in strutture alternative per garantire l’inclusione, tramite percorsi personalizzati, a tutte le fragilità presenti nell’immobile. In base al censimento effettuato dal Municipio XIV e dagli operatori sociali di Roma Capitale si tratta di 199 persone.

“L’obiettivo è replicare il lavoro efficace che fu messo in campo a febbraio per liberare l’immobile occupato di Via Carlo Felice. Si tratta di un modello che ha funzionato perfettamente, contemperando tutela della legalità e rispetto dei diritti umani. Per questo, anche nel caso di via Cardinal Capranica, vogliamo effettuare un’evacuazione concordata della struttura”, spiegano l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre e l’Assessora al Patrimonio e alle Politiche Abitative Rosalba Castiglione.

Verranno quindi utilizzati criteri che assicurino protezione a:

-Famiglie monoparentali con minorenni;

-Famiglie con minori disabili a carico;

-Famiglie con disabili a carico;

-Famiglie con minori seguite dal Servizio Sociale su incarico del Tribunale;

-Famiglie con minori in età scolare dell’obbligo;

-Anziani con disabilità oppure over 65

Leggi anche  Campidoglio, domenica 7 ottobre ingresso gratuito per Musei in Comune e Fori

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile

La tua opinione