Rossi:”Senza dignità. Un brutto giorno per le istituzioni”

Il premier Conte conferma il sodalizio tra Savoini e Salvini, che invece lo aveva negato e che diserta l’aula. Poi avanza una strana teoria politica: il suo governo rispetterà le alleanze con l’ Europa e la Nato mentre i partiti politici e i loro leader, che il governo compongono, possono avere una diversa politica estera e essere alleati dei nemici delle alleanze ufficiali dell’Italia.
L’aula è mezza vuota perché, su ordine di Di Maio, i grillini dicono di protestare per la Tav. Così lasciano solo Conte, il premier che loro stessi avevano voluto.
Uno spettacolo desolante. Il governo ha toccato il fondo.
Se fossero seri dovrebbero lasciare tutti quanti e rassegnare le dimissioni.

Leggi anche  Decreto sicurezza. Orlando "Arma di distrazione di massa. Governo nasconde propria incapacità"

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile

La tua opinione