Prato, Rossi al Teatro Politeama: 23° edizione della Festa di LiberEtà del Sindacato

Porterà il suo contrubuto il presidente della Regione Enrico Rossi, le conclusioni sono affidate al Segretario generale nazionale dello Spi Cgil Ivan Pedretti

Firenze 20.09.2019.- Appuntamento il 26 settembre a Prato, al Teatro Politeama, con la 23° edizione della Festa di LiberEtà del Sindacato pensionati della Cgil Toscana.
Le “Parole per una nuova età”, questo il titolo scelto per la manifestazione, saranno declinate fra passato, presente e futuro attraverso tre libri – “Fra l’Arno e la strada” di Manuele Marigolli, “La vecchiaia è una malattia?” di Stefano Grifoni” e “La giovinezza è sopravvalutata”, di Paolo Hendel e Maria Chiara Cavallini.
Cinquecento i pensionati che parteciperanno alla prima parte della manifestazione, mentre per altrettanti sono state organizzate visite al centro storico di Prato e ad alcune località vicine. Tutti insieme poi nel pomeriggio, quando come di consueto saranno premiati gli attivisti di “LiberEtà”, i diffusori del mensile che ogni giorno si impegnano per far conoscere sempre di più la rivista e il Sindacato pensionati della Cgil.

IL PROGRAMMA

10.30 – Saluti del sindaco di Prato Matteo Biffoni.
Presentazione della Festa del Segretario generale dello Spi Cgil Toscana Alessio Gramolati.

11.00 -“Fra l’Arno e la strada”, con Manuele Marigolli, autore del libro, e l’attrice Daniela Morozzi;
“La vecchiaia è una malattia?” con Stefano Grifoni, medico e autore del libro, e l’attrice Laura Bandelloni;
“La giovinezza è sopravvalutata” con Paolo Hendel, attore e autore del libro, e Maria Chiara Cavallini, geriatra, che ha collaborato al volume.

15.00 – Saluti del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi; premiazione dei “Liberattivi” con la Segretaria generale della Cgil Toscana Dalida Angelini; conclusioni del Segretario generale dello Spi Cgil nazionale Ivan Pedretti.

Leggi anche  “Una inaugurazione dell'anno giudiziario all'insegna della Costituzione e dei Diritti Umani"

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile

La tua opinione