Libia, nuovo attacco degli Stati Uniti

Dopo l’attacco alle infrastrutture petrolifere in Arabia Saudita, gli Stati Uniti hanno deciso di inviare un ulteriore contingente militare in Medio Oriente. Lo ha annunciato il segretario alla Difesa, Mark Esper, riferendo che il presidente Donald Trump ha approvato l’invio di un contingente di natura difensiva.

“Tutto indica che l’Iran sia responsabile” ha detto Esper in riferimento all’attacco subito dall’Arabia, spiegando che le indagini condotte dagli esperti sauditi e Usa fanno ritenere che le armi impiegate siano di fabbricazione iraniana e non siano state lanciate dallo Yemen, come invece sostiene Teheran.

Per prevenire un’ulteriore escalation di violenza, ha spiegato Esper, l’Arabia Saudita ha richiesto un aiuto internazionale per proteggere le infrastrutture critiche del regno. Le forze Usa inviate nella regione saranno soprattuto di natura difensiva aerea e missilistica. Il contingente inviato sarà nell’ordine di centinaia di militari.

Leggi anche  L'Isis rivendica l'attentato di Strasburgo. "Era un nostro soldato

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile

La tua opinione