Roma, minori picchiano a sangue un giovane nigeriano. Si era permesso di passare sotto le loro finestre

Hanno visto passare un nigeriano sotto le loro finestre e sono scesi per aggredirlo. Il 24enne è riuscito a fuggire ma i due non contenti, dopo aver preso due bastoni in casa, lo hanno inseguito e raggiunto nelle vicinanze della stazione di Anzio. Lì hanno cominciato a prenderlo a bastonate. I due aggressori, un 17enne e un 18enne, sono stati però visti correre con i bastoni da due carabinieri in borghese che hanno avvisato i colleghi in servizio. I militari della stazione di Anzio e dell’Aliquota operativa della compagnia di Anzio li hanno sorpresi proprio mentre prendevano a bastonate il ragazzo nigeriano.

Il 18enne è stato così arrestato mentre il 17enne è stato denunciato. L’accusa per entrambi è di lesioni personali aggravate dalla discriminazione razziale in concorso. Il nigeriano aggredito ha avuto sette giorni di prognosi e ha riportato una ferita alla testa e una contusione alla spalla. I due aggressori abitano nello stesso stabile, mentre il nigeriano aggredito è domiciliato in un centro di accoglienza di Anzio. L’aggressione è avvenuta oggi intorno

Leggi anche  Fava: "La protesta del mondo della scuola contro il regionalismo è sacrosanta"

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile

La tua opinione