Rossi a Di Maio : “Il vincolo di mandato è tipico delle dittature”

Chi giura sulla Costituzione per fare il ministro deve conoscerla e rispettarla.
Di Maio vuole introdurre il vincolo di mandato perché i suoi lo contestano e teme di perdere altri pezzi della forza politica di cui
Il vincolo di mandato è tipico delle dittature, in Italia lo introdusse il Duce, e non esiste nelle democrazie liberali.
D’altra parte, se ci fosse stato il vincolo di mandato, il primo a dovere andare a casa sarebbe proprio lui che in campagna elettorale ha detto che non si sarebbe alleato con nessuno, poi si è messo insieme alla Lega, quindi ha cambiato alleanze ed è andato con il PD e con Leu.
Di Maio, che ha già giurato per due volte sulla Costituzione, quando avrà tempo, si legga l’articolo 67 che dice che “ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato”.
In Costituzione non si cita mai la piattaforma Rousseau né si usa l’espressione “capo politico”.

Leggi anche  Crisi di Governo, Orlando:" È urgente una proposta alternativa credibile"

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile

La tua opinione