“LaFeniceinPiazza” incontro con Giovanni Montanaro

Mercoledì 6 novembre alle ore 18.00, The Gritti Palace ospiterà il secondo dei quattro incontri culturali organizzati all’interno de LaFeniceinPiazza, iniziativa creata in attesa del Don Carlo, l’opera di Giuseppe Verdi che inaugurerà la Stagione Lirica e Balletto 2019-2020 del Teatro La Fenice.

L’incontro nel prestigioso hotel veneziano vedrà protagonisti lo scrittore Giovanni Montanaro, che ha appena pubblicato il romanzo “Le ultime lezioni” ambientato tra Venezia e l’isola di Sant’Erasmo, ed Ottavia Piccolo, attrice di cinema e teatro, diretta da registi come Strehler, Ronconi, Germi, Scola, vincitrice di un Festival di Cannes come migliore interprete femminile.

Giovanni Montanaro partendo da due figure chiave dell’opera verdiana – Carlo e Filippo II – esplorerà il rapporto padre e figlio come motore della letteratura d’ogni tempo, supportato da un reading di Ottavia Piccolo, in cui verranno proposti testi di Stevenson, Murakami, Parise, Morante.

All’evento porterà il saluto del Sindaco l’Assessore Michele Zuin, saranno presenti inoltre Claudio Vernier Presidente dell’Associazione Piazza San Marco e per il Noventa di Piave Designer Outlet la general manager Daniela Bricola.

Lo storico Caffè Florian ospiterà il terzo incontro, mercoledì 13 novembre alle ore 18.00, in cui il Sovrintendente Fortunato Ortombina illustrerà il Don Carlo, spettacolo con la regia di Robert Carsen e la direzione del Maestro Myung-Whun Chung, che vedrà un cast prestigioso: Piero Pretti, Maria Agresta, Alex Esposito, Julian Kim, Veronica Simeoni.

L’ultimo incontro avrà sede al Baglioni Hotel Luna, mercoledì 20 novembre alle ore 18.00: Andrea Bellieni dei Musei Civici di Venezia e Franco Rossi dell’Archivio Storico della Fenice racconteranno il rapporto tra l’imperatore Carlo V e il grande pittore Tiziano Vecellio, collegandosi anche alla mostra in corso a Palazzo Ducale.

Leggi anche  Nasce “ReinvenTIAMO Roma”. Un piano per la rigenerazione della città

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile

La tua opinione