Londra, attacco su London Bridge.Tre morti, diversi i feriti

Londra ripiomba nella paura del terrorismo . Nel pomeriggio di oggi il London Bridge è stato evacuato e transennato dalla polizia londinese che ha chiuso l’intera zona dopo che un uomo armato di coltello ha attaccato alcuni passanti prima di venire ucciso a colpi di arma da fuoco dalla polizia. Secondo la Bbc che cita fonti della Difesa, tre persone sono morte, tra cui l’attentatore.

“Posso confermare che intorno alle 14 di oggi la polizia è stata allertata per un accoltellamento nei pressi del London Bridge. Un sospetto di sesso maschile è stato colpito da reparti speciali della City of London Police e posso confermare che questo sospetto è morto sul posto. Indossava un falso giubbotto esplosivo”, ha riferito Neil Basu, di Scotland Yard, aggiungendo che “diverse persone sono rimaste ferite. Appena saremo in grado vi aggiorneremo sulle loro condizioni”.

In un tweet la Metropolitan Police ha riferito che si sta trattando l’incidente come se fosse legato al terrorismo”.

Johnson – “Le indagini sull’incidente terroristico sono in corso. Chiunque sia coinvolto in questo crimine verrà perseguito e portato davanti alla giustizia”, ha dichiarato il premier britannico, Boris Johnson, lodando ancora una volta “il coraggio” delle squadre di pronto intervento e dei passanti intervenuti. Il Regno Unito “non verrà mai intimidito da questo tipo di attacchi e i nostri valori prevarranno”, ha dichiarato. “Voglio ringraziare i servizi di emergenza e il pubblico per il loro immenso coraggio nel rispondere a questo sospetto attacco terroristico al London Bridge. Si tratta di un incidente terribile e i miei pensieri vanno alle vittime e alle famiglie”, si legge in un post su Twitter.

Leggi anche  Cyber attacchi degli Stati Uniti contro intelligence iraniano

Khan – Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha chiesto ai cittadini di ”rimanere determinati e restare uniti di fronte al terrore” dopo l’attacco di oggi sul London Bridge. “Un certo numero di persone è rimasto ferito alcune di loro in modo grave. I miei pensieri vanno a loro, alle loro famiglie e alle persone coinvolte”, ha aggiunto assicurando che “non appena sarà possibile fornire un aggiornamento sulle loro condizioni, la polizia metropolitana lo farà”, ha dichiarato. ”Grazie ai nostri coraggiosi servizi di emergenza che hanno risposto all’orribile attacco di oggi. Ogni giorno mettono la loro vita a rischio per noi, andando incontro al pericolo per mantenere Londra al sicuro”, ha proseguito Khan. ”Dobbiamo, e lo faremo, restare determinati, forti e uniti di fronte al terrore. Chi ci attacca e cerca di dividerci non avrà mai successo”, recita l’appello del sindaco.

Corbyn – Anche il leader laburista britannico Jeremy Corbyn ha voluto ringraziare via Twitter la polizia e i soccorsi per la pronta risposta all’attacco. ”Notizie scioccanti dal London Bridge. Il mio pensiero va a coloro che sono rimasti coinvolti nell’incidente. Grazie alla polizia e ai servizi di emergenza per come avete risposto”, ha scritto Corbyn.

La tua opinione