Terremoto nel Mugello 600 gli sfollati

E’ salito a circa 600 unità il numero delle persone che per il terremoto nel Mugello hanno dovuto lasciare le case a seguito di un’estensione della zona rossa di Barberino decisa dai vigili del fuoco in attesa di completare le verifiche agli edifici. E’ quanto ha detto il consigliere delegato alla Protezione Civile della Città Metropolitana di Firenze Massimo Fratini: “C’erano 236 cittadini censiti come sfollati fino alle 17 di ieri ma dopo cena altre 150 famiglie, pari a circa 380 persone hanno dovuto evacuare le case” che devono ancora essere verificate. La notte è passata tranquilla: poche scosse e non avvertite dalla popolazione.

Circa 400 fuori casa hanno dormito in strutture della protezione civile, la palestra delle scuole e un posteggio a Barberino (Firenze), a Scarperia nei box dell’Autodromo del Mugello. Tra questi sia evacuati da case inagibili o da sottoporre a verifica ma anche chi, provato psicologicamente, non se l’è sentita di rientrare pur non avendo danni.

Leggi anche  Mattarella: «L’Italia riscuote fiducia»

La tua opinione