Positivi al coronavirus i coniugi cinesi. Avevano visitato Firenze, Siena e Pisa

FIRENZE, 9 FEB – E’ stata in Toscana per 4 giorni, dal 26 al 29 gennaio, insieme ai due figli, la coppia di Taiwan risultata positiva al coronavirus al suo rientro in patria dopo una vacanza in Italia e ricoverata il 4 febbraio. Lo rende noto la Regione Toscana confermando che la famiglia di Taiwan è stata a Firenze, a Siena e a Pisa. La Regione “appena allertata dal ministero – si legge in una nota – ha attivato la Asl che, a sua volta, ha inviato gli operatori” nella struttura ricettiva dove ha soggiornato nel centro di Firenze dal 26 al 29 gennaio, “per i controlli del caso al personale della reception entrato in contatto con i turisti. A circa 10 giorni di distanza dalla partenza i controlli hanno dato esito negativo”.
“La Regione assicura il continuo raccordo con le autorità sanitarie nazionali” e le Asl. “In caso di febbre alta, considerato il periodo dell’anno caratterizzato da un normale picco di casi influenzali” il consiglio è “di restare in contatto con i medici di base” e “non intasare i Pronto soccorso”.(

Leggi anche  Coronavirus, Musumeci: estendere alla Sicilia il sostegno alle imprese

About Marina Pellitteri

Direttore responsabile

La tua opinione